Dalle alture della Mangiatorella un impetuoso ruscello alimenta lo Stilaro, fiumara che identifica tutta una area che intorno all’anno Mille e per cinque secoli fu bizantina.